Indicazioni per gli autori

Online Submissions

Hai già una Username/Password per Studi Classici e Orientali (SCO)?
Vai al Login

Hai bisogno di una Username/Password?
Vai alla Registrazione

Sono richieste la registrazione e il login per sottomettere gli items online e controllare lo stato corrente delle submissions.

 

Norme redazionali per gli autori

Nelle note i rinvii a letteratura secondaria sono previsti in forma abbreviata, con riferimento ad una lista finale delle "Opere citate" (o "Bibliografia").

A) Note

- Cognome dell'autore (in maiuscoletto); in caso di più autori, cognomi separati da virgola;
- virgola;
- parola chiave tratta dal titolo (in corsivo);
- virgola;
- numeri delle pagine, con inizio e fine (senza p. o pp.).
Esempio: CARLINI, Porfirio, 385-394.

B) Lista finale delle "Opere citate" (o "Bibliografia")

Per ogni abbreviazione saranno forniti gli estremi bibliografici completi, preceduti dal segno di uguale (=).

1. Articoli su riviste
- Iniziale del nome e cognome completo dell'autore (in maiuscoletto); in caso di più autori, separazione tramite virgola;
- virgola;
- titolo (in corsivo);
- virgola (senza "in");
- titolo della rivista in tondo, tra virgolette a coda di rondine («»):

  • se la testata comprende un unico termine, questo viene scritto per intero, in tondo, tra virgolette a coda di rondine (esempio: «Hermes»);
  • se la testata comprende più di un termine, si adottano sigle comprensibili, con spazi tra le parole (esempio: «Zeitschr. Pap. Epigr.»);

- numero del volume (in numeri arabi);
- anno (tra parentesi tonde);
- virgola;
- numeri delle pagine, con inizio e fine (senza p. o pp.).
Esempio: CARLINI, Porfirio = A. CARLINI, Porfirio e l'esegesi ‘tipologica', «St. Class. Or.» 46 (1996), 385-394.
Nel caso di articoli poi ristampati in volume, il riferimento va indicato tra parentesi tonde, con un segno di uguale (=).
Esempio: WILAMOWITZ-MOELLENDORFF, Medeia = U. VON WILAMOWITZ-MOELLENDORFF, Exkurse zu Euripides Medeia, «Hermes» 15 (1880), 481-523 (= Kleine Schriften, I, Berlin-Amsterdam 1971, 17-59).

2. Volumi
- Iniziale del nome e cognome completo dell'autore (in maiuscoletto); in caso di più autori, separazione tramite virgola;
- virgola;
- titolo (in corsivo);
- virgola;
- città e anno di edizione.
Se il libro è parte di una collana, questa va indicata in tondo, tra virgolette (""), seguita (senza virgola) dal numero del volume, prima della città di edizione.
Eventuali edizioni successive alla prima vanno indicate con un numero in apice dopo l'anno di edizione, senza spazio.
Se si cita solo una parte del volume, vanno indicate le pagine, con inizio e fine (senza p. o pp.).
Esempio: BRISSON, Timée = L. BRISSON, Le même et l'autre dans la structure ontologique du Timée de Platon, "International Plato Studies" 2, Sankt Augustin 19942, 27-106.

3. Enciclopedie
- Iniziale del nome e cognome completo dell'autore (in maiuscoletto); in caso di più autori, separazione tramite virgola;
- virgola;
- titolo della voce (in corsivo);
- virgola;
- "in";
- sigla tradizionale (in corsivo maiuscolo);
- numero del volume;
- anno di edizione tra parentesi tonde;
- virgola;
- numeri delle pagine o delle colonne, con inizio e fine (senza p. o pp., col. o coll.).
Esempio: ESCHER, Achilleus = J. ESCHER, Achilleus, in RE I.1 (1893), 221-245.


4. Articoli in miscellanee (inclusi Atti di Convegni e Cataloghi di Mostre)
Articoli: come per gli articoli in riviste.
Miscellanee: come per i volumi, col nome del curatore al posto di quello dell'autore, seguito da "ed." (non "edd." o "eds."), entro parentesi tonde.
Tra il titolo dell'articolo e il nome del curatore, virgola e "in".
Esempio: WISEMAN, History = T.P. WISEMAN, History, Poetry, and ‘Annales', in D.S. LEVENE, D.P. NELIS (ed.), Clio and the Poets. Augustan Poetry and the Traditions of Ancient Historiography, "Mnemosyne Suppl." 225, Leiden 2002, 331-362.

C) Altro

Cfr. (non cf.) per "confronta".
Nomi di autori antichi in tondo.
Nomi di autori moderni in tondo, se sono senza rinvio a lavori e pagine.
Eventuale infratesto in tondo, per citazioni ampie.
‘....' per espressioni particolari
«....» per citazioni.
Corsivo per parole in altra lingua.

 

Lista di controllo di preparazione alla submission

Essendo una parte del processo di submission, agli autori verrà richiesto di controllare l'approvazione delle loro submission e degli item seguenti, e le submission possono ritornare all'autore se non aderiscono alle linee guida.

 

Legge sulla privacy

TUTELA DELLA RISERVATEZZA NEL SITO www.sco-pisa.it

Premessa 

La rivista “Studi Classici e Orientali”, responsabile del trattamento dati sul sito http://www.sco-pisa.it, si impegna a far utilizzare il sito nel pieno rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali sancita da ultimo in Italia con D.L. n.196 del 30.6.2003. Tutte le attività effettuate dalla rivista “Studi Classici e Orientali” relativamente al trattamento dei dati personali dei propri utenti sono specificamente indicate e descritte nel presente documento con il quale si rende agli utenti l’informativa prevista dall’art. 13 del decreto sopra citato. 

Il presente documento si occupa inoltre del trattamento dei dati personali da parte della rivista “Studi Classici e Orientali” in caso di loro condivisione con terzi. 

Gli utenti possono richiedere in ogni momento ulteriori chiarimenti sulla politica adottata dalla rivista in materia di protezione dei dati personali e di tutela della riservatezza, rivolgendosi a

Studi Classici e Orientali

c/o Pisa University Press

Lungarno Pacinotti 43-44

I – 56126  P I S A

(con riferimento “Responsabile per la protezione dei dati personali”), oppure inviando un messaggio di posta elettronica al Direttore pro tempore della rivista.

 

Raccolta ed utilizzo dei dati personali 

La rivista “Studi Classici e Orientali” raccoglie i dati personali dei propri utenti solo nel momento in cui essi si registrano per accedere ad un servizio specifico o acquistare un prodotto. Negli altri casi il sito è visitabile in forma completamente anonima. I dati che “Studi Classici e Orientali” richiede per la registrazione sono soltanto quelli definiti “comuni” (es. dati anagrafici); in nessun caso infatti si richiede agli utenti il conferimento dei cosiddetti dati “sensibili”, così definiti dall’art. 4.1 lettera d del D.L. n. 196 / 2003. Nei casi in cui è prevista la registrazione, agli utenti sarà richiesto di conferire il consenso al trattamento dei dati forniti. “Studi Classici e Orientali” utilizza, ai fini della registrazione degli utenti, campi obbligatori e campi facoltativi. I dati da inserire nei campi obbligatori sono strettamente necessari per la fornitura dei servizi. Quelli da inserire nei campi facoltativi sono utili per il miglioramento dei servizi stessi e delle comunicazioni, per rispondere nel migliore dei modi alle esigenze degli utenti. Solo conferendo il consenso sarà possibile procedere alla registrazione.

 

Modalità e finalità del trattamento dei dati

I dati personali forniti dagli utenti saranno trattati con modalità elettroniche e manuali. 

“Studi Classici e Orientali” utilizza queste informazioni esclusivamente per le seguenti finalità di massima: per poter fornire i servizi contemplati, rispondendo nel migliore dei modi alle richieste degli utenti, per verificare la qualità dei servizi offerti ed elaborare studi e ricerche statistiche di mercato. Infine, solo a seguito di specifico consenso, prestato selezionando le apposite caselle, le informazioni potranno essere utilizzate da “Studi Classici e Orientali” anche per finalità commerciali e promozionali quali l’invio di materiale pubblicitario e/o informativo. 

 

Condivisione e divulgazione dei dati personali 

Le informazioni raccolte nei modi di cui sopra, e che permettono l’identificazione degli utenti, non sono soggette a divulgazione. Potrebbero essere trasmesse a terzi, solo ed esclusivamente nei seguenti casi: 

a) quando l’utente ha espresso il consenso esplicito a condividere i dati con terzi; 

b) quando c’è la necessità di trasferire le informazioni a società che lavorano per conto di “Studi Classici e Orientali” allo scopo di fornire determinati prodotti o servizi; 

c) quando è necessario ottemperare ad una disposizione dell’Autorità Giudiziaria o di altra autorità competente; 

d) quando riteniamo che un utente abbia violato le nostre linee guida relative all’uso del sito. 

 

In che modo modificare o cancellare le informazioni

In qualsiasi momento gli utenti possono esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del “Codice”, fra i quali il diritto di accedere al registro del Garante oppure accedere, correggere, cancellare i dati forniti od opporsi al loro trattamento scrivendo a:

“Studi Classici e Orientali”

c/o Pisa University Press

Lungarno Pacinotti 43-44

I - 56126 Pisa.

Tale richiesta può essere effettuata anche inviando un messaggio di posta elettronica al Direttore pro tempore della rivista (con oggetto “richiesta cancellazione e/o modifica dati”).

 



Studi Classici e Orientali - Dipartimenti di Filologia, letteratura e linguistica e di Civiltà e forme del sapere dell'Università di Pisa - ISSN: 0081-6124